lunedì 9 luglio 2018

Il giorno in cui ho imparato i segreti delle #bloggerCFstyle di CasaFacile

Una giornata alla redazione di CasaFacile

Alla Mondadori a Milano per imparare i segreti delle #bloggerCFstyle di CasaFacile


Non si smette mai di imparare nella vita, per caso ve lo avevano detto? A me lo avevano detto un sacco di volte ma dopo laurea, dottorato ecc ecc qualcuna potrebbe anche pensare di potersi un po' adagiare sugli allori. E invece no.
Invece no, perché nella vita non bisogna mai smettere di essere curiosi, di rimettersi in gioco, di migliorare e di evolversi.
Così da topolina di laboratorio di Virologia che ero, qualche giorno fa mi sono ritrovata (di nuovo) dentro alla redazione di CasaFacile, questa volta come blogger ufficiale facente parte del team e non più come fan e lettrice della rivista.
Non smetterò mai di ripetermi "chi lo avrebbe mai immaginato?"

Una giornata di studio e lavoro di gruppo (abbiamo fatto anche esercitazioni pratiche su materiali delle cucine Scavolini, partner della giornata), per imparare i segreti della redazione, imparare come muoversi ed interagire con loro, chiarire i meccanismi, conoscersi e fare gruppo. Una giornata per capire e chiarire cosa ci aspettiamo gli uni dagli altri, perché questo è il significato di collaborazione.

CasaFacile numero di luglio 2018, cornetto Funky Table, partner Scavolini


Un nutrito gruppo dei blogger CF style, sia Ambassador che nuovi, Barbara (Pederzini) che li coordina, Sara (Sironi) e Francesca (Magni) che fanno da tramite e vedono, sentono, sanno tutto e poi lei, il direttore Giusi (Silighini) che è anima, cuore e filo conduttore di tutto, che ha fortemente voluto far evolvere la rivista mescolandola in modo verace ed intelligente con lettori e blogger.
Lei, Giusi, è stata con noi tutto il giorno, anche durante le lezioni, gli approfondimenti, le domande. Lei ci ha accolte all'entrata fermando la macchina sullo stradello della Mondadori per fare una Instagram Stories a noi che entravamo, ha risposto alle domande, ci ha guidato, ci ha portato in redazione e ci ha spiegato come nasce un numero della rivista, ha pranzato con noi e ci ha abbracciato quando siamo andate via. Ci ha fatto sentire in famiglia e ci ha fatto sentire che conta su di noi come noi possiamo contare su di lei.




E adesso cosa succede?

Adesso si comincia a mettere in pratica tutto quello che ho capito in questa bellissima giornata passata alla redazione di CasaFacile. Ho da studiare e di sicuro ce la metterò tutta per imparare il più possibile da questa meravigliosa opportunità.


Dove si potranno leggere i miei articoli?

Sul sito di CasaFacile QUI c'è una pagina dedicata a me e ai miei articoli. Pian piano verranno tutti pubblicati lì e condivisi sulle pagine social della rivista e mie (qui la pagina Facebook di CasaFacile, qui la pagina Facebook di Vivereapiedinudi).
Perciò venite a trovarmi QUI.
Potrà anche capitare di leggere qualche mio articolo o trafiletto sulla rivista cartacea! Per non perderseli, non resta altro che andare in edicola a comprare CasaFacile... per esempio, proprio nel numero di questo mese potrete trovare un mio trafiletto dove spiego le 5 cose furbe (+1 consiglio bonus) da portare quando viaggi in camper o in roulotte!




Intanto, grazie CasaFacile per aver creduto in me e nelle mie potenzialità!

venerdì 22 giugno 2018

Prossimi eventi estate 2018 - #mercatiniapiedinudi

Dove potrete trovare la mia bancarella in questa lunga estate caldissima?

Cominciamo!

29-30 giugno e 1-6-7-8 luglio FESTA MULTICULTURALE a Collecchio (Parma)




La festa che io e l'idraulico portiamo nel cuore e alla quale partecipiamo dalle prime edizioni, prima come visitatori e da qualche anno ormai come espositori. Ci sarà anche l'idraulico Tu.Bi. Design con le sue lampade!
Musiche, incontri, talk, balli, cucina tipica da 30 paesi diversi e poi i creativi e le bancarelle con oggettistica selezionata e originale, fair trade da tutto il mondo. No io non voglio mancare neanche un appuntamento di queste serate magiche.

Quest'anno saranno due weekend, da venerdì a domenica, dalle 18.00 alle 24.00. Con lei inizia l'estate!



29-30 luglio BASCHERDEIS - Festival Internazionale degli Artisti di Strada a Vernasca (Piacenza) dalle 18.00 alle 24.00




Lo scorso anno ci ha fatto scappare un acquazzone ma quest'anno vogliamo festeggiare a più non posso e goderci gli spettacoli dei bravissimi buskers! Circo, musica, teatro, giocoleria di altissimo livello nella splendida cornice di Vernasca che se non avete mai visitato... merita!



29 e 30 settembre 2018 PIANTE E ANIMALI PERDUTI a Guastalla (Reggio Emilia)



La festa della biodiversità proprio nel centro storico di Guastalla! Devo aggiungere altro? Questa festa è letteralmente un mare di bancarelle, tantissimi espositori che si snodano nelle viuzze e nelle piazze del centro. In mostra, selezioni antiche e rare di fiori e piante, sementi e decorazioni per il giardino, animali da cortile, cibo e ingredienti fatti come una volta e tantissimi artigiani originali con creazioni che ben si inseriscono nel contesto naturale della manifestazione.
Qui sarò in bancarella dalle 8.00 alle 20.00, si accettano dolciumi e focaccia!

Sarà un'estate ricca di incontri, di sorrisi genuini, di artigianato bello, di vite affascinanti e avventurose, di cose preziose di una volta... non vedo l'ora di viverle!

mercoledì 13 giugno 2018

Ti presento #ilmercoledìdellepiccolecose su Instagram, partecipi anche tu?

Parliamo del mercoledì, questo giorno a metà settimana. Diciamoci la verità, non tutte le settimane sono piene di energia e passano in fretta che non te ne accorgi... tante settimane sono lunghe e faticosette che quando iniziano non vedi mai la fine!

Ma c'è sempre un "ma"... il segreto è godersi le piccole cose belle e positive che ci circondano ogni giorno, focalizzare l'attenzione su quelle ed esserne felici. C'è sempre il modo di trovare quella cosa positiva, anche piccola, che ci ha fatto sorridere e stare bene!

Il trucco è l'atteggiamento con cui affrontiamo le giornate e quello che ci accade, possiamo affrontare la vita in modo allegro o pacifico ma sempre positivo. Come dice la mia amica Anna di Tulimami (pensate che la sua parola dell'anno è "cuorcontento"!) "questo non vuol mica dire che ci deve andare bene tutto!", anzi, vuol solo dire che dobbiamo imparare ad apprezzare il buono che abbiamo a disposizione, anche nei momenti difficili.

Quindi, ormai da qualche mese ho deciso di rivalutare il mercoledì, il giorno in mezzo alla settimana che a volte è difficile da superare, condividendo sulle Stories del mio profilo Instagram una piccola cosa bella che mi ha dato gioia quel giorno (ma anche nella prima metà della settimana) e possono partecipare tutti, condividendo le proprie piccole cose felici!





Le regole sono semplici:

- condividi in una Storia di Instagram o in bacheca la tua piccola gioia del mercoledì
- usa l'ashtag #ilmercoledidellepiccolecose
- taggami @living_barefoot così posso ricondividere il tuo contributo sulle mie Stories

Perchè? Perché il bello è proprio la condivisione dei piccoli momenti di felicità, se li condividiamo gli diamo importanza e ci accorgiamo di quanti piccoli momenti felici e di quante piccole cose positive ci circondano!

Così ci facciamo forza tra di noi, ci scambiamo positività, reagiamo assieme alle difficoltà, gioiamo assieme di cose belle e ci aiutiamo a vicenda ad arrivare al weekend con il sorriso.
Perché i social sono condivisione e sono uno strumento potente per sostenerci a vicenda. Perché, come ho detto qui, la creatività va a braccetto col benessere e col sorriso quindi dobbiamo assolutamente imparare a vivere la vita con l'atteggiamento positivo giusto, allenandoci ad assaporare anche i più piccoli bocconi di felicità.

Cosa ne dite, partecipate anche voi? Vi aspetto sulle mie Stories di Instagram, mi trovate QUI

mercoledì 30 maggio 2018

La creatività è benessere

Negli ultimi mesi sono stata ospitata da Il Giardino dell'Anima a Parma per tenere due workshop creativi. Prima di raccontarvi, devo fare una premessa. Ho sempre pensato che creatività e benessere fossero collegate e l'ho provato, anni fa, anche su me stessa. Ero biologa e lavoravo tantissime ore al giorno in un ambiente (e con persone) particolarmente stressante. Ho sempre amato la mia professione ma il contesto in cui la praticavo non mi faceva stare bene. Ogni tanto, nei weekend, mi ritagliavo del tempo per un po' di creatività, ridipingevo mobili, decoravo oggetti ed era come entrare mentalmente in un'isola di tranquillità che rimetteva a posto ciò che si era spezzato, come una valvola di sfogo.
Nonostante questo, adesso che la mia vita è diversa e mi occupo anche di creatività, quando Federica e Margherita del Giardino dell'Anima mi hanno proposto i workshop, ho pensato "non sarò fuori luogo?". Non potevo sbagliarmi più di così.



Il Giardino dell'Anima è un centro benessere, dove Federica e Margherita si prendono cura di corpo e anima praticando la naturopatia, shiatsu, bioenergetica, kinesiologia e molto altro.
Sulla loro pagina si legge un "invito a prendere coscienza di voi stessi, del vostro corpo e delle vostre emozioni, perché la psiche e il corpo sono due unità inscindibili!".

Quanto c'è di vero nella frase "psiche e corpo sono due unità inscindibili"? Io credo che non ci sia verità più assoluta!
Prima di fare i due workshop, non ero mai stata al Giardino e mi aspettavo uno dei classici centri benessere, sicuramente belli e accoglienti ma forse un po' formali. Invece, sono entrata in un antico cortile interno di un vecchio palazzo del centro città, di quelli che devi superare portoni in legno e cancelletti per poi rimanere a bocca aperta trovandoti in un giardino segreto pieno di rose e un po' selvaggio. Sono entrata in una piccola porticina e mi sono ritrovata in un posticino delizioso, dove le vecchie pareti sono decorate a mano, dove tutto è semplice, curato e delicato e ti fa già sentire bene.





Ecco, lì in un angolo tranquillo abbiamo apparecchiato la tavola per il workshop, posizionando tutto con cura e accendendo candele e musica. Sono arrivate le ragazze e abbiamo chiacchierato di creatività, ci siamo raccontate di noi, delle nostre vite, delle nostre aspettative, abbiamo scoperto la sensazione della carta e della colla sulle mani, abbiamo dipinto con le dita e, in molti momenti, è successa una cosa magica.

Siamo state in silenzio. In silenzio mentre le mani facevano nascere due cose semplicissime, due orecchini di carta colorata, con gli occhi concentrati e sulla bocca un mezzo sorriso.
Un momento dedicato a noi stesse senza la consueta fretta, senza pensare a tutto quello che devo fare dopo, a chi mi aspetta, a chi vuole qualcosa da me. E in quel momento, una delle ragazze ha quasi sussurrato che si sentiva bene, rilassata come se stesse facendo meditazione e tutte hanno esclamato "anche io!"

Sono rimasta molto colpita in quel momento dalla magia che si era creata durante il workshop, fino quasi a commuovermi. Far nascere qualcosa dalle proprie mani, creare, ha in sé un potere quasi primordiale, e si porta dietro la necessità di prendersi un momento per se stessi, in piena tranquillità. Non si può creare in fretta, non si possono scegliere i colori giusti sotto stress. La mente si rilassa e si svuota e si rilassa anche il corpo. Il collegamento è davvero inscindibile, la creatività è benessere!



L'esperienza al Giardino è stata meravigliosa (grazie Federica e Margherita!) e grazie anche alle ragazze che hanno partecipato durante i due workshop.
Forse ne faremo altri, magari creando cose diverse, ma intanto il mio consiglio è questo: ogni tanto ritagliatevi un momento per voi stesse e per imparare a creare qualcosa, farete un grosso regalo alla vostra mente e al vostro corpo.

Cosa ne pensate? Avete anche voi la stessa sensazione di benessere mentale e fisico quando create? Raccontatemi se volete le vostre esperienze nei commenti!

giovedì 3 maggio 2018

#vivereapiedinuDIY - 2 idee DIY per un fiore in tavola

Maggio è il mese dei fiori ed il modo migliore per salutarlo è con queste due semplicissime idee DIY per portare i fiori a tavola assieme a gioia e colore!




Ho scelto le margherite gialle che amo tanto, voi potete scegliere il vostro fiore preferito ma un fiore dalla corolla piatta piuttosto che alta rende sicuramente meglio.

Questo tutorial è davvero super semplice e non necessita di molti passaggi, basta tagliare il gambo del fiore il più possibile all'attacco della corolla e incollarlo ad una molletta di legno con la colla a caldo. Fate attenzione che la dimensione della molletta non superi la grandezza del fiore!



Semplicissimo? Si, davvero semplicissimo! Non resta che attaccare la molletta ad esempio al bordo della forchetta, così vedrete svolazzare il bellissimo fiore ad ogni boccone






Un'alternativa carina è attaccare la molletta al piatto per avere  un pizzico di colore sempre sott'occhio!


Per presentare queste due idee DIY con i fiori ho cucinato un risotto al basilico e stracchino, seguendo questa ricetta della dolcissima Laura di Timo e Basilico, che ci ha lasciato un mese fa, lasciando un doloroso vuoto.
Ho conosciuto Laura quando entrambe usavamo Snapchat e abbiamo spesso chattato scambiandoci idee, punti di vista, consigli, chiacchiere. Lei aveva tantissima allegria, gioia di vivere e gioia per i piaceri della vita, la Natura, il cibo, i viaggi... la sua voce allegra e la sua positività mancano pesantemente.

Ad un mese dalla sua scomparsa, oggi con un gruppo di amiche blogger dedichiamo a lei una foto su Instagram condivisa con l'ashtag #timoebasiliconelcuore, se vi va di venire, seguendo questo ashtag troverete tante ricette da scoprire ma anche idee, poesie, illustrazioni, tutte dedicate a Laura.

Ciao tesoro, amavi la vita, il buon cibo, la Natura, i fiori e i colori, spero che queste foto ti facciano sorridere tanto, come facevi sempre!


venerdì 27 aprile 2018

Prossimi eventi maggio 2018 - Mercatini e workshop!

Anche a maggio prosegue il mio sodalizio con gli eventi dedicati al vivere green, alle piante e ai fiori.

Domenica 6 maggio mi troverete in centro storico a Parma, in via Farini, per la Festa dei Fiori, un appuntamento ormai noto e molto atteso in città.
Il mercatino ci sarà dalle 8.00 alle 20.00 ed è l'occasione perfetta per farsi un regalo o fare un regalo alla mamma, visto che la festa è vicinissima!
Potete anche prenotare il vostro bijoux preferito e venire a ritirarlo in bancarella, con un bel pacchetto e un messaggio personalizzato.




Giovedì 17 maggio, invece, l'appuntamento è per un nuovo workshop sugli orecchini in cartoncino presso il bellissimo Giardino dell'Anima a Parma, in via Saffi 13.

l Giardino dell'Anima è un luogo delizioso dove ci si prende cura dello spirito ma anche del corpo. Creare è un'attività dal magico potere che rilassa e apre la mente, per questo il connubio benessere e creatività è perfetto.
Quello precedente (di cui qui non vi avevo parlato), è andato talmente bene ed è stato così coinvolgente che ho in cantiere un post per raccontarvi tutto.

Come negli altri workshop, potrete realizzare i vostri orecchini in cartoncino e imparare tutti i segreti per renderli resistenti.

Il costo del workshop è di 15,00 euro  e include un kit di carte colorate e minuteria per realizzare gli orecchini e per farne un altro paio a casa vostra!

I posti sono in numero limitato, info dettagliate e prenotazione (obbligatoria) presso Il giardino dell'anima a Parma in posta privata su Facebook oppure contattare Margherita al 392 6440564.





Io non vedo l'ora di conoscervi, che sia in bancarella o sedute al tavolo mentre creiamo insieme... chi viene?

martedì 24 aprile 2018

Meet the #bloggercfstyle - le emozioni di quando inizia un'avventura!

Come potrei iniziare a raccontarvi la giornata di mercoledì 18 aprile, il Meet the Blogger al CasaFacile Design Lab a Milano?
L’attesa del piacere è essa stessa piacere, così dice il detto, ed è stato proprio così perché mi sono ritrovata nel team delle nuove #bloggercfstyle (vuoi sapere chi c'é? Clicca qui)  assieme a due amiche anche loro di Parma e che conosco da tempo, Francesca di Dilli Dalli e Cristina di Loving Lettering Design. Abbiamo quindi istituito un mini team di parmigiane e siamo partite assieme alla volta di Milano con le borse piene di emozione per la giornata che ci aspettava. Praticamente, un gruppo di tre adolescenti in gita! 
Parcheggiata la macchina, presa la metropolitana, sbarchiamo in piazza Alvar Aalto al CasaFacile Design Lab, il quartier generale di CasaFacile al Fuorisalone. 

Emozione numero uno: già dai primi passi cominciare ad incontrare tante amiche blogger che non vedevo e non abbracciavo da tempo. Per me è stato come sentirmi un po’ a casa, perché avevo già incontrato la maggior parte delle blogger Ambassador, l’emozione di ritrovare persone che stimo, ammiro, a cui voglio bene, alcune di queste vere e proprie amiche.

Emozione numero due: trovarmi in squadra, dare un volto e conoscere finalmente alcune blogger amiche on-line ma mai abbracciate di persona. Tra tutte, per esempio, Carla di Craft Patisserie anche lei selezionata tra le nuove leve, arrivata da Bari proprio per l’occasione. Tre bis: avere l'opportunità di conoscere altre blogger davvero in gamba con le quali condividere questa avventura, tutti sorrisi belli ed emozionati come lo ero io, tutte persone genuine come piacciono a me!

Io con Carla  di Craft Patisserie e l'amica di sempre Anna di Tulimami


Emozione numero tre: ritrovare i componenti della Redazione di CF (anche loro conosciuti nel 2012 e in diverse altre occasioni) e ritrovare lei, il direttore Giusi Silighini, col suo abbraccio forte, sentirsi accolta e festeggiata come in famiglia.

Emozione numero quattro: la splendida location del CasaFacile Design Lab dedicata ai "5 sensi + 1: l'immaginazione" che, con i suoi bellissimi allestimenti e tutte le attività di cui è stata teatro durante il Fuorisalone, parlava di Architettura, Design, Interiors, profumi, sapori, decorazione, craft, originalità,  personalità e ovviamente, immaginazione. Non è meraviglioso,  stimolante e coinvolgente? Questo è proprio il bello di CasaFacile!

particolare della wunderkammer che accoglieva all'ingresso del CasaFacile Design Lab

particolare della wunderkammer che accoglieva all'ingresso del CasaFacile Design Lab

La bellissima parete dedicata a PhotoSi e decorata dalla stylist Elisabetta Viganò


Immersi in questa atmosfera di chiacchiere e creatività, tutti i blogger ambassador e nuove leve sono stati presentati ufficialmente da Giorgio Tartaro (che bél òm!), omaggiati di una tazza CFstyle personalizzata (PhotoSi) e di una bellissima lampada firmata Slamp.

La mia tazza ufficiale personalizzata grazie a PhotoSi


Giusi Silighini, direttore di CasaFacile, mentre parla con soddisfazione
della sinergia tra la rivista e le blogger

Un'emozionatissima me durante la presentazione con la lampada Slamp


Come ho sempre detto, in questo blog c'è sempre stata una parola chiave dedicata a CasaFacile, il che lascia intendere quanto abbia significato per me in questi anni (lo raccontavo proprio pochi giorni fa qui).

Emozione numero "infinito": le parole dette con tanto genuino e tenero trasporto da Roberto Ziliani, fondatore di Slamp "siete il nuovo al Salone del Mobile, vi chiamerò il vento fresco del Salone"... in quel momento lì mi sono emozionata davvero.

Roberto Ziliani, fondatore di Slamp
Come ho scritto sul mio Instagram (se non mi seguite, cosa aspettate? Vi perdete tanta roba), quel giorno in cui ho appeso il camice e le porte dell'ascensore si sono chiuse davanti ai miei occhi in lacrime, non avrei mai immaginato che mi sarei ritrovata così, con post da scrivere, foto da editare, una routine editoriale da imparare eventi a cui partecipare... enormi progetti e sogni da realizzare!
Mi metterei una mano sulla spalla e mi direi di sorridere, chiuso un ascensore si è aperto un mondo colorato e pieno di energia!

E adesso... si comicia!

Seguitemi nel mio spazio sul sito CasaFacile, lo trovate QUI!