venerdì 15 marzo 2013

La mia città del cuore - Sydney my Aussie love!

Sydney.

Non ho viaggiato molto nella mia vita, purtroppo, spero di avere la possibilità di rimediare prima o poi. Quindi forse non ho molte possibilità di confronto. Ma una città dove sono stata ed ho lasciato un (grosso) pezzo di cuore è lei, Sydney.

Premetto che amo alla follia il mio paese, l'Italia che è bella tutta (come ho scritto in questo post proprio della staffetta "di blog in blog"). Se dovessi pensare di trasferirmi in una città potrei dire Milano vicino a dove sono nata, vicino alle persone che amo e a parte della mia famiglia, una città caotica ma internazionale e stimolante ma che non mi fa sentire quella calamita e quella nostalgia che mi attirano dall'altra parte del mondo.

Invece Sydney...
Sono consapevole che il motivo sia che l'ho visitata in un viaggio/fiaba, quello di nozze, e forse questo ha inciso sulla mia percezione della città... e non ho nemmeno avuto la possibilità di girarla molto. Ma quello che ho visto e "sentito" mi è bastato.


Cartolina


Metropoli caotica, ma non troppo. Ho visto gli occupanti degli uffici situati nei grattacieli scendere in strada a metà mattina, sedersi sui gradini in giacca e cravatta a mangiare frutta e bere caffè comprato per strada, ridendo e scherzando coi colleghi invece di consumare un caffè frettoloso davanti alla macchinetta automatica.

Ho visto una città pulita, fresca, con la musica trasportata dal vento..


Harbour Bridge, Sydney


Opera House

Una città dove la gente sorride ed è gentile, dove si incontrano persone provenienti da tutto il mondo, di tutti i colori e profumi... dove si finisce di lavorare e si va in spiaggia, a Bondi Beach magari... 
Una città dove, a due passi da lì, ci sono immense foreste azzurre d'eucalipto e saltellano i canguri ...


Canguri al Blue Mountains National Park
The Three Sisters, Blue Mountains National Park


Una città internazionale che alla sera ti culla dolcemente e non ti tratta mai male... 


veduta notturna dell'AMP Tower, Sydney



Sarà stata forse quella luce che gli vedevo negli occhi, la sera a Darling Harbour, avvolti dalla città scintillante, dal rumore di posate, musica e dal profumo di torta... 
Ogni tanto la vedo ancora, quella luce negli occhi, e forse è il pezzo di Sydney che non ci abbandonerà mai.

La città vista da Darling Harbour, foto fatta da mio marito con attrezzatura per notturno.



Se avete pazienza, leggete queste righe, provate ad immaginare di vivere lì.. e ditemi se non è esattamente ciò di cui vi ho parlato...


"La vita non può offrire tanti posti più belli della Circular Quay di Sydney in cui stare alle otto e mezzo del mattino di un giorno estivo infrasettimanale.

Per cominciare, essa presenta una delle più grandi vedute al mondo. A destra, quasi dolorosa da guardare nel riflesso del sole, si erge la famosa Opera House con il suo tetto disinvolto di ardita angolazione. A sinistra, lo stupendo e nobile Harbour Bridge. Sull'acqua, brillante e allettante c'è il Luna Park [...]

Davanti a te, l'acqua scintillante brulica di panciuti battelli vecchio stile, che vanno dappertutto, come usciti dalle pagine di un libro per bambini [...] a riversare torrenti di impiegati d'ufficio abbronzati in vestiti leggeri che riempiranno le torri di vetro e calcestruzzo che si profilano alle spalle. 
Un'atmosfera di allegra operosità avvolge la scena. 

Queste sono persone abituate a vivere in una società sicura e libera da pregiudizi, in un clima che ti fa bello e forte, in una delle più grandi città del mondo e che allo stesso tempo vanno a lavorare su un battello uscito da un libro di storie per bambini attraverso una distesa d'acqua sublime e ogni mattina sollevano lo sguardo dal loro "Herald" e "Telegraph" per vedere quella famosa Opera House e il ponte ispiratore 
e la facciona sorridente del Luna Park.
Non c'è da stupirsi che abbiano un'aria così dannatamente felice."

Bill Bryson "In un paese bruciato dal sole" 



N.B. mi scuso per le foto orribili e di scarsissima qualità... ho dovuto fotografare col cellulare le foto dell'album di viaggio (non potendo staccarle) fatte all'epoca con una macchina reflex non digitale. Mi perdonerete?


Questo è il post con cui partecipo alla "Staffetta Di Blog in Blog" di cui vi avevo parlato qui, una vera e propria staffetta tra i blog che ogni giorno 15 del mese pubblicano contemporaneamente un articolo sullo stesso argomento deciso man mano da tutti i partecipanti. Se volete saperne di più ecco il link alla pagina facebook ufficiale "Di blog in blog".

Se invece volete curiosare tra gli altri miei post della staffetta cliccate qui.



Ed ecco l'elenco dei blog partecipanti per questo mese.. andate a curiosare in tutti questi splendidi blog amici, sono sicura che troverete tantissimi racconti, ricordi e spunti di viaggio... e magari qualche dritta se volete davvero trasferirvi!.


Il prossimo appuntamento per il post della staffetta è per il 15 aprile con un nuovo argomento! 



6. Mamma & Donna - http://www.mammaedonna.info
8. Il mondo di Cì http://ilmondodici.blogspot.it
11. Ferengi in Bruxelles http://ferengibruxelles.wordpress.com/
14. Elisabetta Mattiello http://www.maisonlab.it/
21.Désirée Pedrinelli -www.letturealcontrario.com
25. Vita da Stre...Mamma http://curvymommystyle.wordpress.com
28. Veronica Zanchi per Livin'+Abroad http://veronicafromusa.blogspot.it/
29. Antonella Marcucci - http://luccaguide.wordpress.com
30. I Viaggi dei Rospi - http://www.iviaggideirospi.com
31. Design Therapy - http://www.designtherapy.it/
35. Bloc-Notes Viaggi http://bloc-notesviaggi.blogspot.it/
42. Ilsaporedelsole www.ilsaporedelsole.it
44. Mammerri www.mammerri.com
47 Bodò. Mamme con il jolly http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/

28 commenti:

  1. Mi vien da dire.. ti piace vincere facile?
    Bello..

    RispondiElimina
  2. Ciao!!!
    Sidney deve essere veramente stupenda come tutta l'Australia!!! è proprio un mondo a parte! mi incuriosisce, forse, anche per il fatto che si trova all'opposto rispetto all'Italia, per cui qui è inverno e là è estate!!!
    Baci Barbara

    RispondiElimina
  3. Mamma che malinconia.
    Noi evitiamo di guardare le foto perchè ci viene da chiederci chi ce lo fa fare di vivere qui a Udine?
    Presto sarò anche io una cittadina aussie ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Dai le foto non sono tanto brutte e poi Sidney merita!

    RispondiElimina
  5. Ciao Laura,
    hai ricevuto un premio, passa da me ;)
    Serena

    RispondiElimina
  6. beh quelle parole lasciano il segno sotto tutti i punti di vista!
    le foto mi piacciono molto

    RispondiElimina
  7. Ma lo sai che le foto sono proprio belle? Chissà, magari hai inventato una nuova tecnica!

    RispondiElimina
  8. Che bello! Mio figlio ventunenne è lì da appena una settimana. Il tuo post è stato un tuffo al cuore!

    RispondiElimina
  9. deve essere una meraviglia. ma perchè è così lontana?!...

    RispondiElimina
  10. Ah che bel post.... anche io non ci sono mai stata ma ora che mio cugino abita in Australia ho ancora più voglia di visitarla!
    Un grande abbraccio
    ps. sai che invece sono proprio carine le foto!
    tvb

    RispondiElimina
  11. A me piacciono tantissimo queste fotografie!! Trasmettono tutto quello che descrivi a parole.. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Anche'io ci son stata in viaggio di nozze e ne ho un ricordo meraviglioso... i fuochi d'artificio sulla baia, l'Opera House...
    Bei ricordi...!
    Belle foto e bel post!

    RispondiElimina
  13. Le belle foto e quello che racconti fanno venire una voglia matta di partire e andare a vederla !!!!!!! ... e superare la paura (mia) dell'aereo... :-)

    RispondiElimina
  14. Sydney non l'ho mai presa in considerazione come possibile meta, ma devo dire che il tuo post mi ha incuriosito ad approfondire... chissà mai che un giorno...! Ciao.

    RispondiElimina
  15. Hai fatto benissimo a non tentare modifiche o abbellimenti alle foto, sono splendide!
    Bellissimo anche il passaggio che hai citato...in verità mi viene da pensare con un pò di invidia a quelle persone "dannatamente felici"! :-) invidia in senso buono :-)

    RispondiElimina
  16. Ciao, ti ho visto su kreattiva
    Così sono venuta a visitare il tuo blog.
    Mi sono appena unita ai tuoi lettori fissi, ti va di ricambiare e seguirmi?
    Ti aspetto qui
    http://elefantest89.blogspot.it/

    RispondiElimina
  17. foto meraviglios e parole che lasciano il segno...sono una tua nuova follower mi piace il tuo blog!
    www.1bedroom1000segreti.blogspot.it

    RispondiElimina
  18. Non avrai viaggiato molto ma già solo con questo viaggio hai coperto le distanze di 10 viaggi miei!!Complimenti

    RispondiElimina
  19. Ciao!arrivo al tuo blog attraverso l'iniziativa di kreattiva!
    se ti va passa da me, mi farebbe piacere ;)
    http://ideeincantate.blogspot.it/
    mariella

    RispondiElimina
  20. Se ti andasse di ricambiare il follow potremmo continuare a leggerci anche in futuro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carissima. A me piace pensare e spero che i followers di questo blog lo siano perchè il blog piace veramente.
      Io partecipo all'iniziativa di Kreattiva perchè è una bellissima piattaforma per conoscere nuovi blog e farsi conoscere ma non cerco followers che non siano realmente tali e non è mia abitudine iscrivermi ad altri blog, anche se belli come il tuo, che magari non sono nei miei interessi, solo per "ricambiare". E' una pratica che trovo senza senso, almeno per il mio modo di intendere il blog. Ed è per questo motivo che Kreattiva non obbliga assolutamente ad iscriversi ad altri blog.
      Se vorrai rimanere mi farà piacere ma se il motivo per cui ti sei iscritta qui è solo per avere nuovi followers sei liberissima di scegliere e comportarti di conseguenza. :)

      Elimina
  21. ....concordo con quanto sopra ;) ......

    Bellissimo il tuo racconto di Sidney, non ci sono mai stata chissà sene avrò l'occasione.
    Le foto "vintage" sono ancora più belle!!

    Ciao Barbara

    RispondiElimina
  22. Come darti torto, mi piacerebbe soprattutto per l'atmosfera che hai descritto libera da pregiudizi e dal sapore di libertà. Mio marito c'è stato per lavoro e fra poco ci tornerà, la prossima volta vedo di partire con lui, mi piacerebbe proprio vederla!grazie dello splendido tuffo che ci hai fatto fare!

    RispondiElimina
  23. Ho letto anche io il libro di Bryson!!!!!!! Rivedo tanto nel tuo post, di quello che ho provato io a Melbourne...è lo stile di vita che hanno loro che fa invidia, quasi anche al papa...
    Io vorrei davvero tornare e fare tutto il nord e l'ovest che mancano all'appello...il kakadu, un vero sogno!!!
    Che bel viaggio che mi hai fatto fare!!

    RispondiElimina
  24. l'Australia sarà anche la mia meta per il viaggio di nozze, e il tuo racconto conferma e rafforza la scelta, non vedo l'ora di andare!!

    RispondiElimina
  25. AUSTRALIA....un segno del destino! Proprio in queste ultime settimane io e mio fratello stiamo organizzando una fuga nel sud del mondo...a Perth... chissà se ci riusciremo!? ;)

    RispondiElimina

Condividete con me le vostre impressioni lasciandomi un commento, mi farete felice!