martedì 18 novembre 2014

Vieni avanti Creativo! #2 - Lisa di Lab75

E' arrivata la seconda protagonista della rubrica "Vieni avanti Creativo!" (puoi vedere le altre puntate qui).
L'ho conosciuta all'edizione primaverile del Festival dell'Handmade di Verona. Già mentre preparavo il mio allestimento, con la coda dell'occhio facevo i raggi X agli oggetti che disponeva nel suo spazio e appena ho avuto l'occasione mi sono catapultata a presentarmi! Sono rimasta talmente colpita ed incuriosita da quello che fa che sono diventata una sorta di sua stalker e siamo rimaste in contatto... anche perché è simpaticissima!
Lei è Lisa di "Lab75", fa riciclo creativo, recupero e restyling di oggetti e mobili... esattamente le mie passioni! Recupera materiali come legno da bancali, cinture di sicurezza, fanali di auto, mobili, sedie e poltroncine dismesse... con gusto e precisione porta tutto a nuova vita, a volte assemblando in modo originale diversi pezzi, a volte ridipingendo e rivestendo. Ma spesso anche i rivestimenti sono di recupero, ho ancora negli occhi una poltroncina rivestita da uno stilosissimo patchwork di vecchi jeans!

Eccola qua, sta arrivando... bussa alla porta, un attimo e le apro... ciao Lisa! Entra pure.








Chi  è Lisa?
"Io sono Annalisa, per gli amici Lisa. Sono una persona sempre molto indecisa, tanto caotica, in eterno ritardo ma con tanta voglia di fare.

“C’era una volta"... cos'è "Lab75 e raccontami come nasce!
Da tempo mi piace tutto ciò che riguarda l'arredo e la decorazione, e da quando ho una casa tutta mia qualcosa ho sempre fatto. Poi però il voler "creare" è diventata sempre più un'esigenza. Da qui nasce il mio piccolo progetto. 

Il Lab75 è per me un rifugio, un modo per poter esprimere la mai creatività, una "valvola di sfogo". Ho voluto chiamarlo così perché, per definizione, un laboratorio è un "luogo" dove si sperimenta, si studia e si arriva ad ottenere un risultato: Ed è proprio così che nascono le mie creazioni, provando  e studiando il modo migliore per realizzarle. Non mi ritengo certo un'esperta o una professionista ma mi impegno molto per cercare di fare le cose in modo preciso.
Poi incoraggiata dal mio compagno e da alcuni amici, ho iniziato ad esporre in qualche mercatino dell'handmade e devo dire che ho avuto delle belle soddisfazioni: il pubblico ha apprezzato e capito il mio lavoro e nel frattempo ho avuto modo di conoscere tanti bravi creativi, dei veri artisti, persone gentili ed amichevoli che hanno sempre una buona parola.

Cosa vuol dire per te creare?
C'è molta soddisfazione nel creare qualcosa con le proprie mani e dar vita ad un oggetto: lavorando con materiali di recupero non sempre quello che mi sono immaginata nella testa riesce a prendere forma, ma quando raggiungo il mio obiettivo ne sono davvero orgogliosa. 

Nel tuo Lab nascono tanti oggetti, ne hai uno in particolare a cui sei rimasta affezionata?
Sicuramente l'oggetto a cui sono più affezionata sono i miei sgabelli: ho utilizzato solo materiale che altrimenti sarebbe stato eliminato e di certo le cinture di sicurezza non sono pensate per arredare...Poi naturalmente ci sono le sedie/poltroncine vintage che con l'abbinamento giusto di tessuti (adoro lavorare con i tessuti!!), riprendono vita in maniera originale.

Da cosa o come ti lasci ispirare?
Traggo ispirazione da tutto ciò che mi circonda, un pezzo di legno, un vecchio mobile malridotto, stoffe e colori...l'importante è osservare, sempre, e cercare di guardare oltre il singolo oggetto, poi le cose vengono da se, a volte la sera faccio fatica a prendere sonno per il continuo frullare di idee nella mia testa.

Guardiamo nella sfera di cristallo: come sarà “Lab75”?
Per il futuro? sono banale se dico che mi piacerebbe trasformare questa passione in un lavoro vero? Per ora mi basterebbe farmi conoscere un po', che le mie produzioni fossero apprezzate e magari ricevere qualche richiesta, anche on line, cosa che sto cercando di incrementare.

Dove possiamo trovarti? 
Mi potete trovare su FB alla pagina Lab75su Instagram al profilo @lab75lisa, via mail: lab75.lisa@gmail.com"






Eccola qua, questa ragazza pazzerella e creativa che recupera e crea in modo davvero stiloso e simpatico! Se vi è piaciuta la sua intervista potete cominciare a seguire le sue peripezie e rimanere in contatto con lei attraverso la sua pagina Facebook ed il profilo Instagram.

Chi sarà il prossimo protagonista? Uh sentite, bussano alla porta... "toc toc", "Vieni avanti Creativo!"

8 commenti:

  1. A me piace tantissimo la tua rubrica, sai che volevo crearla anch'io! ? adesso però sono in crisi, non troverò mai un nome così bello! Comunque non mi perderò nemmeno una delle creative che si faranno avanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ile! Ma cosa dici, sei sempre frizzante e piena di idee, dai che sono curiosa!

      Elimina
  2. Una bellissima intervista ad una persona davvero interessante!!
    Ti ringrazio per questa nuova conoscenza!!

    un abbraccio
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia quei cuscini!! Considerando che sto mettendo su casa... ;.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono bellissimi, visti dal vivo te lo posso confermare!

      Elimina

Condividete con me le vostre impressioni lasciandomi un commento, mi farete felice!