venerdì 4 settembre 2015

Laundry makeover - the result

Ci siamo, eccola la nuova lavanderia della quale sono così entusiasta! Come dicevo qui  l'idraulico ha fatto tutto il lavoro di fatica, costruendo da zero gli elementi di arredo con tubi di ferro zincato rimasti in attesa per anni in garage e legno recuperato da un grosso pallet portato a casa da un cantiere e smontato già tempo fa (nei prossimi post vi farò vedere qualcosa in più). 
Il primo enorme grazie va a lui: ha lavorato tantissimo nei pochi giorni di ferie e poi molte serate dopo il lavoro mentre io ho potuto aiutare poco a causa di un piccolo incidente di percorso (tutto risolto) che proprio in quel periodo mi ha impedito di muovermi. Grazie grazie grazie!

L'idea décor invece era ispirata al trend green della urban jungle che si sposa perfettamente con gli arredi in tubo e legno di recupero.
Verde nelle sue sfumature più naturali e rilassanti per entrare in lavanderia e trovarmi in una piccola oasi. Avrei voluto usare la carta da parati
Marimekko Ikkunaprinssi Green (l'avete vista nella moodboard del post precedente) ma il budget era limitatissimo quindi dovevo trovare un'alternativa.
Qui arriva il secondo grazie: colpo di fulmine per questo doodle dell'amica blogger GroovyElisa pubblicato sul suo profilo Instagram! Era perfetto, le ho chiesto se potevo usarlo nella mia lavanderia e lei, entusiasta, ha accettato. Adoro il risultato finale, grazie Elisa!

Bando alle ciance, ecco le tanto attese foto!






L'idraulico ha recuperato i cesti scorrevoli del portabiancheria Algot di IKEA che già avevamo, adattandoli ad un sostegno in tubi inventato da lui (anche per questo mostrerò qualcosa in più nei prossimi post). Abbiamo deciso di lasciare a vista i tubi di scarico del lavandino perché a noi i tubi piacciono!




Non ci crederete ma non abbiamo nemmeno dovuto comprare il lavello in acciaio: era quello che ci avevano consegnato con la cucina e che non abbiamo mai montato! Era rimasto in soffitta per tutti questi anni (esattamente 12) sperando di poterne fare qualcosa, un giorno, ma era un lavello a due pozze... l'idraulico lo ha tagliato perché ci interessava usarne solo una e l'ha installata sotto al piano di lavoro. Anche il miscelatore è nuovo ma è un pezzo rimasto da quando l'idraulico era artigiano... grande fortuna averlo avuto ancora!





Nella paretina di fronte, a fianco della caldaia (ricordate la piantina?) l'idraulico ha costruito delle mensole, un appendiabiti e delle mensoline per appoggiare telefoni e oggetti dalle tasche.
Questa è la zona "mud corner", l'angolo del fango, per la borsa della palestra, le scarpe e i vestiti da lavoro! Avete indovinato con cosa ha fatto le mensoline? Sono le scatole IKEA Dragan!





Per l'appendiabiti l'idraulico ha fissato al tubo dei semicollari!



Come contenitori per l'attrezzatura e i saponi ho frugato in giro per casa e garage e ho recuperato una bottiglia della birra di un bellissimo verde (fregata a mia mamma, speriamo che non se ne accorga!) e addirittura la schiscetta del mio nonno! Nella bottiglia metterò l'aceto bianco e nella schiscetta tengo i pannetti acchiappacolore.
Alla scatolina vintage style delle Pastiglie Leone non ho resistito... e poi una caramellina rinfrescante mentre passerò i pomeriggi a stirare me la merito.



Per il detersivo in polvere per la lavatrice ho scelto uno dei vasi da conserva IKEA nuova collezione HEMSMAK in ed. limitata, nella versione verde fumé che mi piace tantissimo.
Il lampadario non poteva che essere un pezzo originale Tu.Bi. Design, direi che ci sta benissimo!
Ci sono anche due DIY che vedrete nei prossimi giorni, perché qui davvero non si butta via niente! Il primo è una latta di vernice recuperata da uno dei nostri ultimi lavori décor (indovinate quale?) che userò come piccolo cestino per rifiuti.




Abbiamo trattato il legno dei pallet, ben levigati, con una finitura trasparente opaca per parquet (una latta piccola è bastata per tutto questo legno, costo 18,00 euro). Ho dato 3 belle mani abbondanti e sono davvero soddisfatta del risultato finale, l'aspetto opaco è più naturale e fa risaltare tutte le diversità di colore del legno recuperato. La finitura è impermeabilizzante, per ora funziona bene vedremo poi nel tempo.




Ho ancora qualcosa da sistemare in termini di organizzazione e decorazione (voglio aggiungere almeno una piantina di edera) ma il risultato per me è fenomenale, non riesco a smettere di entrare e stupirmi!
Certo una cosa devo dirla: senza le capacità di mio marito, sia come bricoman che, ovviamente, come idraulico, non avremmo potuto permetterci tutto questo. Per noi la spesa è stata davvero minima ma mi rendo conto che per altri potrebbe essere difficile avere tubi, pallet, lavandino e rubinetto tra garage e soffitta... però con spirito di iniziativa, tanta manualità e una piccola spesa un makeover così si può fare, la soddisfazione è enorme.

Non vi ho mostrato prima&dopo: ho deciso di dedicarci un post a parte perché secondo me merita, a me si è slogata la mascella mentre recuperavo le vecchie foto!

Dai, fatemi sapere cosa ne pensate qui nei commenti!

61 commenti:

  1. Ma questa è la lavanderia più bella che io abbia mai visto! Sul serio!! Tanti complimenti a te e all'idraulico. Il colore del legno mi piace tantissimo e i trucchi di organizzazione sono belli e funzionali! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* Grazie Fiorella! So di aver "rotto le scatole" parecchio con questa lavanderia ma non hai idea del senso di liberazione che ho adesso... ci mangerei dentro, ecco!
      Il legno è davvero bellissimo, nel prossimo post vedrai come erano lunghe le assi, peccato che il trattamento abbia leggermente modificato il colore ma dovevo per forza impermeabilizzarle bene...

      Elimina
  2. Tutto studiato al dettaglio... complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Rosa! devo ancora sistemare qualcosina ma preferisco cominciare ad usarla per poi capire di cosa ho realmente bisogno :)

      Elimina
  3. Bellissimaaaaa!!! Cristian superbravo e insieme create sempre cose speciali come voi! Ma quella ghirlanda di ghiande?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una ghirlanda di piccoli cactus, se ne vede uno nella penultima foto in collage ;)

      Elimina
  4. Bellissima, d'effetto e a costo contenuto. Il verde e marrone sono i "colori nature" della mia casa quindi li adoro! Bravi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! In effetti è proprio una palette "bosco" super-rilassante, poi vedremo se mi terrà rilassata anche quando devo stirare :D

      Elimina
  5. Laura mi piace tantissimo! Dalla palette, ai piani in legno, ai cestoni estraibili... complimenti :D

    RispondiElimina
  6. Sto continuando a guardare le foto su e giù come una pazza, sembra una reggia. Il piano è bellissimo, sogno anche io un tavolo di pallets per il giardino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yuppi! Ma sai che anche il tavolo da pranzo... anche a noi piace da matti ed era un pallet unico, con assi lunghissime!

      Elimina
  7. Stupenda!Bravissimi entrambi,davvero!Il fatto che il tutto sia stato ottenuto recuperando vecchi materiali lo rende ancora più speciale.Il lampadario poi ci sta d'incanto!;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Non poteva andare altrove se non li! Grazie mille Nicky :*

      Elimina
  8. Un makeover davvero strepitoso... mi piace e copierei tutto! Viene davvero voglia di piegare e stirare, è un miracolo! Grandissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeeeeee! Un miracolo davvero, speriamo che duri la voglia di stirare :P

      Elimina
  9. bellissimissima, mi piace tutto da morire, da rivista direi!! Complimenti, fai bene ad esserne orgogliosa!

    RispondiElimina
  10. Straordinaria! Riciclo, organizzazione, carattere... non solo: è talmente armoniosa che ci starei ore accoccolata su una sedia a dondolo ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem! Infatti ogni tanto entro e mi guardo attorno... senza motivo! :D

      Elimina
  11. Laura è davvero strepitosa!!! Stupenda e il piano in legno davvero da urlo! bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo anche a noi piace molto come è venuto!

      Elimina
  12. Bravissimi, e come ti sbagli?!? Davvero un ambiente fresco e luminoso. Vedrai che te la pubblicano su Casa Facile!

    RispondiElimina
  13. Bella bella bella! Bravi! Io spero di riuscire a mettere finalmente mano alla nostra stanza "quantarobba": lavanderia, cabina armadio e craft room in un'unica grande stanza da letto che per ora non ci serve. Sarà un lavoraccio ma vedere successi come il vostro dà una spinta motivazionale non indifferente;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow mi fa troppo piacere, è proprio questo il motivo per cui scrivo e condivido qui sul blog, proprio nella speranza di dare una spinta e un'ispirazione! Dai che il più è iniziare e poi il resto arriva con la voglia di vedere tutto finito!

      Elimina
  14. SPETTACOLARE! Siete un mito e vi stimo...appena sarete qui a Taranto vi lascio le chiavi della villa!

    RispondiElimina
  15. Che spettacolo! Uscita da una rivista di arredamento. Veramente fa venire voglia di piegare i panni! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie omonima! Ti saprò dire se la voglia mi rimane :P

      Elimina
  16. Ho appena scoperto il tuo blog e lo seguirò molto volentieri dopo aver visto questo miracolo di lavanderia!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  17. Non ci sono parole! Avete fatto un lavoro eccelso! E sapere che un pezzo di me sia finito in questa meraviglia non sai quanto mi inorgoglisca!
    Lo sai che sarebbe anche una perfetta postazione trucco con luce naturale diretta e scaffale lerberg per accogliere i trucchi! 😍😍😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Elisa, è stato un colpo di fulmine erano perfette e sono totalmente soddisfatta!
      Per la postazione... non dirlo due volte che la trasferisco lì all'istante! :P

      Elimina
  18. Bellissima! il mio angolo lavanderia è anni luce lontano da questo!!! Però prometto di impegnarmi almeno per migliorarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspetta di vedere le foto prima&dopo... ti solleveranno il morale!

      Elimina
  19. ma è praticamente stupenda, quel piano di lavoro poi da sogno. Devo mettere all'opera il marito..:-) bravi bravi

    RispondiElimina
  20. Ma io non ho parole....Il mood jungle è azzeccatissimo per una lavanderia, perchè essendo solitamente ricavata da una stanza piccola illumina decisamente l'ambiente, E poi amo l'idea del dare una seconda vita agli oggetti quindi non immagini cosa abbia provato vedendo il top in pallet e i tubi sparsi qua e là... Complimenti! Fa venir voglia di fare il bucato! Una nota di merito va anche all'idraulico tuttofare! Credo che chiunque guardi questa stanza te lo invidi! Bravaaaa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ChiccaCasa! La nota di merito va proprio a lui perché ha fatto tutto da solo! Non posso dire nulla, è stato bravissimo!

      Elimina
  21. Ma questa lavanderia è un gioiello! !! E tu sai che io di gioielli me ne intendo ;-)
    Complimenti ragazzi vi siete superati:è bella e funzionale, piena di dettagli hand made e home decor proprio come piace a noi, vero Laura? Di sicuro lavare e stirare non sarà più così brutto!
    Un abbraccio ♥
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Emanuela! Eh si so che te ne intendi parecchio e sono proprio felice che ti piaccia! Lo spero davvero ma in verità sono sicura che migliorerà la mia vita casalinga :D
      Un abbraccio a te! :*

      Elimina
  22. Bellissima!!!... Il legno di recupero a contrasto con i tubi di metallo poi...una delizia per i miei occhi!..viene davvero voglia di rifare la lavanderia!! Complimenti a entrambi, avete fatto un lavoro superbo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa! Eh lo so che ti faccio venire l'acquolina ;) dai dai!

      Elimina
  23. Lo dico anche qui...bellissima!! intanto complimenti a te e l'idraulico siete stati bravissimi! ma è tutto bello,anche i particolari di come hai accostato le bottiglie in vetro e le piante,il mobile bianco a ripiani e poi dai la ghirlanda cactus è fantastica..vorrei riproporla se e quando avrò l'ispiazuine se x te va bene! ah brava anche Elisa che ha dato il la in questo tocco green! davvero,sembrano immagini da rivista,lo dico sul serio è il sogno di ogni casalinga tuttofare-lavoratrice-nonhomaitempo!!!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara per l'entusiasmo! Tra una settimana pubblicherò un DIY per la ghirlanda a cactus perché è fatta in modo leggermente diverso dal solito, te lo segnalerò! ^_^

      Elimina
  24. Maaa io oggi avevo lasciato un commento..sigh e non c'è. Va beh te lo ridico. Stupendo davvero una lavanderia da sogno. Adesso lascio riposare un po' il marito perché abbiamo appena sistemato la mansarda..ma poi lo metto al lavoro. Quel piano in legno è una meraviglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il commento era in attesa di moderazione eheheheh! (questo weekend mi sono staccata da pc e social)
      Il piano in legno ci piace tantissimo, pensa che era un pallet molto lungo! Tra qualche giorno pubblicherò anche un post con le foto di alcune fasi intermedie a dimostrazione che è tutto materiale recuperato :)

      Elimina
  25. che spettacolo! si, davvero mi vien voglia di lavare panni in allegria! bravissima <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry! Ho in mente di mettermi una radiolina per quando stiro ;)

      Elimina
  26. Oh ragazzi siete dei geni! Davvero un lavoro eccezonale!

    RispondiElimina
  27. Ero sicura di aver scritto qui! bellissima! anche come hai sistemato le bottiglie e i colori stanno benissimo bravi davvero !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si il tuo commento era in attesa di approvazione (questo weekend ho staccato dal pc), puoi leggerlo più sopra! Grazie mille Barbara :*

      Elimina
  28. Che meraviglia!!! fare il bucato sarà un piacere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annabella, lo è davvero (finalmente!)

      Elimina
  29. Ragazzi, siete stati superlativi! Mamma che lavorone! Ma il risultato vi premia: tutto bello e organizzatissimo! Grandi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia! Tutto merito di quel Sant'uomo :D

      Elimina
  30. Ma che bello!!! Siete unici ;-)

    RispondiElimina

Condividete con me le vostre impressioni lasciandomi un commento, mi farete felice!