martedì 29 maggio 2012

29 maggio 2012 la terra trema ancora nella mia Emilia Romagna

Oggi è stato un giorno difficile. Parma ha sentito il terremoto e anche io molto bene ma niente a confronto con quanto successo nella zona di Modena e dintorni.

La terra si muove come ha sempre fatto nei millenni. L'uomo non è al centro dell'Universo e la natura prosegue il suo corso noncurante delle nostre case, delle nostre strade, delle nostre scuole.

Oggi ho avuto davvero paura e un nodo alla gola...  al pensiero di chi, a due passi da me, ha perso tutto quello che aveva, perfino la vita o vive questi giorni nel terrore di perdere tutto con la sensazione di sentire costantemente la terra che trema sotto ai piedi.

Agli amici emiliani così vicini a me va il mio abbraccio....





10 commenti:

  1. vicini e pensierosi...con la mente e il cuore!

    RispondiElimina
  2. Condivido i pensieri,le riflessioni e la paura.Oggi è stata proprio una brutta giornata.Un forte abbraccio,Laura,da cuore a cuore.

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura, mi unisco al doce pensiero che hai avuto nei confronti di chi passera' un'altra notte di paura, di chi ha gia' perso qualcosa, mio figlio ha preparato una borsa con dentro le sue cose piu' care..... e io non voglio addormentarmi....ti abbraccio elena

    RispondiElimina
  4. COndivido in pieno il tuo pensiero. E' difficile riprendere le normali attività con questo peso nel cuore. Siamo così impotenti di fronte alla natura che si scatena. Speriamo che arrivino tutti gli aiuti necessari a ricostruire in sicurezza.

    RispondiElimina
  5. Ciao! E' difficile parlare di queste cose, anche perchè nella vita di ogni giorno, io per prima, dò troppa importanza alle cavolate... e poi guardo la tv e mi rendo conto che sono tutte sciocchezze quelle che mi fanno arrabbiare, confrontate con le disgrazie che colpiscono l'Emilia..Per questo preferisco parlarne poco e mandare abbracci e solidarietà, anche se virtuale, a chi è toccato da questo disastro.

    RispondiElimina
  6. Io abito a Verona e mi unisco al tuo pensiero... ho sentito tutte le scosse più forti, quella di 10 giorni fa e quelle di ieri... Ieri mattina alle nove ero a lezione e tutta ha cominciato a tremare... Ci siamo guardati tra di noi e il professore prontamente ci ha portati fuori dall'aula nel parco dell'università. Tanto tantissimo spavento. Non posso neanche immaginare il terrore di chi ha l'epicentro sotto casa... EMILIA UNITA!!!!

    RispondiElimina
  7. Laura un abbraccio a te e a tutti quelli che stanno vivendo questa stragedia. La tua bella terra la conosco bene, ci sono stata tante volte per lavoro, in passato, e mi dispiace enormemente!
    vale

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutte voi! Scusate la mia latitanza ma avevo bisogno di un paio di giorni di riflessione e silenzio .. vi abbraccio tutte fortissimo!

    RispondiElimina

Condividete con me le vostre impressioni lasciandomi un commento, mi farete felice!